Su di me in italiano

Dzień dobry! Buon giorno!

Mi chiamo Agnieszka e faccio la guida a Varsavia, l’accompagnatrice turistica in Polonia e l’interprete dal 2001.

All’inizio si trattava solo di un lavoro part time mentre stavo per compiere i miei studi all’Università di Varsavia. Mi sono laureata in storia e in filologia italiana. Poi, nel 2007, grazie alla borsa di studio del Ministero per i beni e le attività culturali sono andata a fare le mie ricerche storiche a Venezia, presso l’Università Ca’ Foscari. Poi’, ho fatto il corso di specializzazione sui rapporti tra i polacchi e gli ebrei organizzato dall’Accademia Polacca delle Scienza.

Al momento, quando non guido i turisti o faccio l’interpretariato, scrivo degli articoli sulla storia culinaria delle diverse città polacche su commissione di Makro Cash and Carry Polska.

La mia offerta

Vi posso proporre diverse visite in città ma anche sono accreditata dai diversi musei a Varsavia: Polin Museo della Storia di Ebrei Polacchi, Castello Reale, Museo Chopin, Museo Nazionale, Museo Casa Natale di Chopin a Żelazowa Wola. Per trovare più informazioni vai sul mio sito: www.guidalocale.pl

Ultimamente i miei consigli su cosa vedere a Varsavia ha pubblicato la rivista cinese Hi Europe: Varsavia da scoprire in cinese. Per capire che cosa aspettare dalle visite a Varsavia e in Polonia in generale, puoi dare un occhiata al pezzo di Ishay Govender-Ypma, giornalista e blogger dall’Africa del Sud: Exploring Poland. Per la nostalgia di Chopin e Varsavia nei primi giorni di primavera leggi e ascolti i musici canadesi Stanley Péan e Jacques Kuba Séguin, le loro esperienze descritte, ma anche suonate a cantate nella canzone March in Warsaw.